BAGAGLIO SMARRITO

Il disagio più frequente lamentato dai viaggiatori riguarda la mancata o imprecisa riconsegna del bagaglio da parte della compagnia aerea. Capita spesso, infatti, che il bagaglio affidato al vettore aereo al momento della partenza venga smarrito, che venga recapitato danneggiato o, addirittura, che manchi parte del suo contenuto.

In tutti questi casi la compagnia aerea è tenuta a corrispondere al viaggiatore un rimborso per il bagaglio smarrito, o il giusto risarcimento in proporzione al tipo di danno subito.
Vediamo insieme nel dettaglio tutte le ipotesi che possono presentarsi e che tutela spetta al viaggiatore colpito dal disservizio causato dal comportamento negligente della compagnia aerea.

RITARDO NELLA CONSEGNA BAGAGLIO:
Nel caso in cui, giunti all’aeroporto di destinazione, non venga restituito il bagaglio dato in consegna al vettore aereo, il viaggiatore deve provvedere a compilare l’apposito modulo denominato P.I.R. – Property Irregularity Report – presso l’Ufficio Lost and Found dell’aeroporto di arrivo.

In questo caso egli potrà richiedere alla compagnia aerea che ha causato il disservizio un rimborso per un importo massimo di € 1.167,00, così da poter ricoprire le spese che nel frattempo abbia dovuto sostenere a causa dello smarrimento del proprio bagaglio.

Dunque, se il vostro bagaglio non vi è stato tempestivamente riconsegnato, non esitate a contattarci immediatamente: il nostro team è a vostra completa disposizione per offrirvi tutto l’aiuto di cui avete bisogno ed indicarvi qual è il modo corretto di agire nel caso in cui la vostra valigia non venga tempestivamente riconsegnata al momento dell’atterraggio.

 
SMARRIMENTO DEL BAGAGLIO:

Trascorsi 21 giorni dalla data di arrivo del volo, qualora il bagaglio non venga ritrovato e riconsegnato, lo stesso si considera smarrito.

Anche in questo caso, la compagnia aerea dovrà corrispondere un rimborso al viaggiatore in base al danno subito se non riesce a dimostrare che lo smarrimento del bagaglio è derivato da un evento eccezionale ed imprevedibile, non ad essa imputabile.

Per ottenere quanto vi spetta basterà contattare i nostri esperti che vi sapranno indicare tutti i passi da compiere per ottenere il giusto rimborso del vostro bagaglio smarrito da parte della compagnia aerea.

 

DANNEGGIAMENTO DEL BAGAGLIO

Anche nel caso in cui giunti all’aeroporto di destinazione ci si accorga che il proprio bagaglio, imbarcato sull’aeromobile e dato in consegna alla compagnia aerea, sia visibilmente danneggiato o manomesso, si ha diritto a un rimborso proporzionale al danno subito.

La Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 ed il Regolamento Comunitario n. 889/2002/CE, prevedono a tutela dei passeggeri del voli aerei l’obbligo di risarcire il danno fino ad un importo massimo di € 1.167,00 se al termine del volo il bagaglio risulta danneggiato, distrutto o smarrito.

A tal proposito è utile ricordare che, nella prassi, il vettore aereo tende a risarcire in primo luogo i danni materiali adeguatamente comprovati (ad esempio il valore economico della valigia danneggiata o l’acquisto di una nuova valigia in sostituzione della stessa).

La prima cosa da fare è compilare l’apposito modulo denominato P.I.R. – Property Irregularity Report – presso l’Ufficio Lost and Found dell’aeroporto di arrivo.
Bisogna però ricordare che, nel caso di bagaglio danneggiato, i termini per formulare il reclamo per poi ottenere il rimborso sono particolarmente stringenti e scadono trascorsi 7 giorni dalla data di riconsegna del bagaglio.

Se giunti a destinazione vi accorgete che il vostro bagaglio è stato danneggiato o manomesso contattateci senza alcun indugio. I nostri esperti sapranno offrirvi tutta l’assistenza legale di cui necessitate.

--