E-ticket e biglietti elettronici: come funzionano? Perché usarli

Biglietto Elettronico Aereo
Photo: Foto di David Preston | Unsplash

Dal primo giugno 2008 tutte le compagnie aeree membro dell’International Air Transport Association (IATA) emettono biglietti elettronici. Come una sorta di ricevuta, il biglietto elettronico aereo attesta la proprietà del titolo di volo e il diritto a viaggiare.

Bigletto elettronico aereo, indice dei contenuti:

  1. E-Ticket: Il biglietto elettronico che non rischi di perdere
  2. Biglietto aereo online: come funziona?
  3. I vantaggi dei biglietti elettronici aerei
  4. Quando si acquista un biglietto aereo online bisogna stamparlo?
  5. Come funzionano i rimborsi dei biglietti elettronici

 

E-Ticket: Il biglietto elettronico aereo che non rischi di perdere

Il biglietto elettronico aereo, o e-ticket è la più innovativa forma di prenotazione del volo aereo: l’evoluzione tecnologica del classico titolo di volo cartaceo che fino a non molti anni fa era indispensabile per imbarcarsi e viaggiare in aereo.

 

Biglietto aereo online: come funziona?

Al momento della prenotazione al passeggero viene inviata una mail di conferma riportante i dati del volo, le generalità di chi vola e soprattutto un codice che consente di risalire alle informazioni archiviate nel database della compagnia aerea, ovvero al biglietto elettronico aereo vero e proprio

Sarà sufficiente presentarsi all’imbarco con questo codice per poter procedere all’imbarco.

 

I molti vantaggi del biglietto elettronico aereo

L’emissione dell’e-ticket presenta diversi vantaggi sia in termini di sicurezza che di praticità:

  • il biglietto elettronico non può essere perso o rubato e non c’è il rischio di dover rinunciare al volo perché nella concitazione della partenza il biglietto è rimasto a casa,
  • per lo stesso motivo, non occorre pagare costi aggiuntivi per averne uno nuovo in caso di smarrimento o furto,
  • abbrevia i tempi di prenotazione perché non occorre attendere la consegna. Bisogna tuttavia ricordare che l’invio del biglietto alla casella di posta elettronica del suo titolare po’ avvenire fino a 48 ore dopo l’acquisto,
  • si può fare comodamente da casa, bypassando i costi e le pratiche dell’agenzia,
  • il risparmio sull’emissione del biglietto cartaceo consente alla compagnia di abbattere i costi e offrire tariffe più competitive.

 

Quando si acquista un biglietto aereo online bisogna stamparlo?

Non necessariamente. Esattamente come una ricevuta il biglietto elettronico attesta che il suo possessore, la cui identità viene provata tramite documento (carta d’identità o passaporto), è l’effettivo acquirente dl volo a cui il codice dell’e-ticket fa riferimento.

Proprio perché rimanda a informazioni legate all’identità e archiviate in un database non è necessario esibire fisicamente il biglietto elettronico, ma è sufficiente sapere il codice o anche solo dimostrare la propria identità.

Detto questo, consigliamo comunque di stampare l’email di conferma ricevuta dalla compagnia aerea al momento dell’acquisto del volo per accorciare i tempi d’imbarco, evitare possibili disguidi e anche perché molte compagnie e aeroporti la richiedono.

Ciò che invece bisogna necessariamente avere con sé per poter salire a bordo è un documento di riconoscimento in corso di validità. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile associare la prenotazione al legittimo proprietario.

 

Come funzionano i rimborsi dei biglietti elettronici

Come appena detto, il biglietto elettronico aereo è a tutti gli effetti un titolo di volo.

L’unica differenza con il suo antenato cartaceo è proprio che non ha bisogni di essere stampato perché tutti i dati sono archiviati negli appositi sistemi delle compagnie aeree.

Proprio come quelli cartacei, quindi i biglietti aerei elettronici sono rimborsabili in caso di grave ritardo, cancellazione del volo o overbooking.

 

Il tuo volo è stato cancellato? Ci pensiamo noi

Purtroppo, i disguidi appena elencati continuano a verificarsi quando si vola.

Questo, però, non è un motivo valido per rassegnarsi alla perdita del biglietto.

Come passeggero hai diversi diritti a cui puoi appellarti in caso di eventualità di questo tipo, tra cui il rimborso e un risarcimento che può arrivare fino a 600€.

Se vuoi capire a quale tipo di indennizzo hai diritto affidati ai nostri consulenti. Grazie a una lunga esperienza e un’approfondita conoscenza delle normative potranno aiutarti lungo tutto l’iter per l’ottenimento del rimborso o del risarcimento.

Contattaci, anche tramite WhatsApp.

Nel frattempo prova il nostro apposito strumento di verifica del risarcimento per capire a quale tipo di compensazione hai diritto!