Cosa si Può Portare in Aereo e Cosa No

Per molte persone la vacanza comincia già nel momento in cui si prepara la valigia.  Non si tratta solo dell’entusiasmo legato alle aspettative di divertimento dei giorni a venire, ma di vero e proprio spirito pratico. È in questo momento, infatti, che diventa fondamentale sapere cosa si può portare in aereo, cosa può viaggiare in cabina, cosa deve essere messo in stiva e quali oggetti devono, invece, restare a casa.

cosa portare aereo

Tutti vogliamo evitare lo spiacevole inconveniente di dover abbandonare in aeroporto un oggetto, magari  costoso o necessario, che non può viaggiare in cabina e che, per distrazione si è dimenticato di caricare in stiva. Oltretutto l’apertura del bagaglio a mano, il controllo da parte delle guardie doganali o degli addetti al check-in e il dover risistemare la valigia sono fastidiose seccature e perdite di tempo che possono guastare il piacere della partenza. Ecco perché diventa molto importante verificare già in fase di preparazione del viaggio, cosa si può o non si può portare in aereo.

Soprattutto, è necessario informarsi riguardo le particolari condizioni imposte della compagnia aerea con cui si viaggia. Non tutte, infatti impongono le stesse restrizioni. Generalmente, durante i voli più lunghi, le compagnie di bandiera permettono di portare in cabina, oltre al bagaglio a mano, anche il proprio lap top, altre compagnie, come Easyjet o Ryanair, invece, esigono che oltre al bagaglio a mano il viaggiatore non abbia altro. In questo caso il computer dovrà necessariamente trovare spazio nel bagaglio a mano.

Forniamo di seguito una lista degli oggetti che non si possono portare in aereo, fermo restando che è sempre importante informarsi bene sulle condizioni particolari imposte per il volo che si deve fare per evitare spiacevoli soprese o dover partire di malumore.

COSA NON SI PUÒ PORTARE IN AEREO:

  • Armi in generale, pistole e armi da fuoco
  • Oggetti appuntiti, con spigoli o lati taglienti: non solo vere e proprie armi ma anche tutto ciò che può diventarlo. Attenzione quindi a forbici, forbicine, tronchesini, rasoi ecc.
  • Oggetti contundenti: tutto ciò che può provocare una lesione deve essere messo nel bagaglio da stiva. È importante informarsi bene con la compagnia aerea per capire se un oggetto smussato può essere considerato contundente e se si può portare in aereo perché anche articoli insospettabili come le mazze da golf rischiano di essere abbandonate in aeroporto.
  • Sostanze infiammabili ed esplosivi. Fanno parte di questa categoria i solventi, l’acquaragia, gli alcolici con gradazione superiore al 70% ma anche gli accendini e tutto ciò che può prendere fuoco (se state andando a trascorrere il Capodanno in qualche capitale dovrete imbarcare eventuali fuochi d’artificio in stiva).
  • Liquidi. In questo caso sono ammesse delle eccezioni relative alla quantità. Si possono portare in aereo, adeguatamente chiusi in una busta di plastica e messi nel bagaglio a mano, contenitori che traportano fino a 100 ml di liquidi (per un totale di 1l a passeggero).


Sono considerati liquidi
:

  • Acqua o altre bevande (es. uno sciroppo o una medicina liquida)
  • Creme, oli o profumi, gel e gel da doccia
  • Spray (es. lacca)
  • Recipienti con contenuti sotto pressione (es. schiuma da barba, deodoranti ecc.)
  • Contenuti in pasta (es. il dentifricio)
  • Mascara
  • Mix di liquido e solido
  • Creme alimentari (es. nutella, dulce de leche, burro d’arachidi, yogurt, formaggi molli ecc.)

 

RYANAIR: UN DISCORSO A SÉ

La politica delle compagnie low cost è proprio quella di derogare su alcune comodità per consentire di abbassare il costo del biglietto aereo. Le loro restrizioni, quindi sono particolarmente rigide. Vediamo quindi cosa si può portare in aereo con Ryanair, una delle più scelte e una di quelle che più frequentemente cambia le proprie disposizioni in materia di imbarco e bagaglio a mano.

Per quel che riguarda le restrizioni occorre specificare che, per Ryanair, valgono le stesse norme imposte alle altre compagnie dalle direttive internazionali. No, quindi, ad armi da fuoco, oggetti tagliente o contundenti, materiale infiammabile e liquidi che eccedano i 100 ml. Latte e cibo per bambini sono permessi, ma è bene averli a portata di mano al momento del check-in per permettere un eventuale controllo.

Poste queste condizioni è fondamentale concentrarsi sulle dimensioni del bagaglio. Ryanair, infatti è estremamente rigida su questo fattore e un bagaglio troppo grande o eccessivamente pesante potrebbe comportare uno scatto di tariffa.