Esodo natalizio, ritardi e cancellazioni dei Voli

voli esodo natale 2020

L’esodo di Natale è iniziato con molti disagi. Sono stati infatti cancellati, senza motivo e poi riprogrammati, i Voli EasyJet EJU 995 da Napoli a Venezia del 18 dicembre e il volo Wizz Air W6 8184 dall’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna a Catania del 17 dicembre. In questo caso ciascun passeggero ha diritto ad un indennizzo per non essere stato avvisato della cancellazione del volo dalle rispettive compagnie aeree.

 

Boom di prenotazioni di aerei e treni in direzione sud

Le compagnie aeree e le aziende del trasporto ferroviario hanno registrato, nelle scorse settimane, numerose prenotazioni, sia sui voli e sia sui treni. Sono circa 80 mila le persone, prima dello stop agli spostamenti decisono dal governo, che dagli aeroporti di Malpensa e Linate, faranno rientro presso le proprie famiglie. Da venerdi è iniziato l’esodo natalizio e tra oggi, domani e dopodomani il flusso di viaggiatori aumenterà vertiginosamente.

È stato calcolato che si sposteranno attraverso i vari mezzi di trasporto circa 200 mila persone dalla regione Lombardia. Una cifra che potrebbe sembrare a prima vista elevata, ma se rapportata al 2019 è davvero minima. Basti pensare che quest’anno a causa del Covid-19 il trasporto aereo ha subito un calo dell’88%, un danno economico incalcolabile, che ha prodotto ripercussioni negative anche sull’indotto.

Nonostante il rincaro ingiustificato dei prezzi dei biglietti, la maggior parte dei viaggiatori riuscirà a tornare nelle città di provenienza, in particolare al sud, pochi invece quelli che si recheranno nei paesi europei. Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, resta preoccupato per questi spostamenti, che avrebbe voluto evitare, vista l’esperienza dello scorso 8 marzo. In particolare, per l’amministratore lombardo, non si comprende perché non si sia deciso di intervenire prima e di bloccare l’esodo in atto.

In effetti, il pericolo di assembramenti presso le stazioni ferroviarie e gli scali aeroportuali, è dietro l’angolo, ed è questo il timore che desta preoccupazione maggiore. Intanto, il ministero dell’Interno ha già attivato i controlli per evitare gli affollamenti nelle stazioni e negli aeroporti. Si spera nel buonsenso dei cittadini, soprattutto nel comportamento che in queste feste dovrà essere impeccabile. È necessario rispettare le regole ed evitare che il virus continui a diffondersi.

 

Risarcimento per i Voli Cancellati EasyJet e Wizz Air

Non sono mancati disagi per i passeggeri del trasporto aereo. Segnalati ritardi agli imbarchi e cancellazioni. Decine i voli cancellati o posticipati di diverse ore senza aver avvisato i passeggeri. In particolare, sono stati segnalati disagi per il volo EasyJet EJU 995 da Napoli a Venezia di ieri 18 dicembre, cancellato senza preavviso e poi riprogrammato dopo molte ore e del Volo Wizz Air W6 8184 in partenza da Bologna e diretto a Catania del 17 dicembre cancellato senza motivo e senza avvisare i passeggeri. In questi casi, ciascun passeggero ha diritto al risarcimento volo di 250€ oltre il Rimborso del biglietto pagato e non usufruito.

E’ importante ricordare che si ha diritto al risarcimento del volo fino a 600€, oltre il rimborso del biglietto, in caso di Volo Cancellato o posticipato se il passeggero viene avvisato con meno di 14 giorni dalla data del volo o se si accumula un Ritardo del Volo superiore alle 3 ore da calcolarsi all’arrivo a destinazione. Si consiglia sempre ai passeggeri di conservare la carta di imbarco e documentare con foto o video quanto accaduto.

Gli esperti de IlMioVoloCancellato hanno già ricevuto decine di richieste di risarcimento aereo e sono già al lavoro per tutelare, in maniera completamete gratuita, i diritti dei passeggeri secondo quanto stabilito dal Regolamento Comunitario UE 261 e dalla Carta dei Diritti del Passeggero. Per usufuire dell’assistenza degli esperti de il Mio Volo Cancellato è facilissimo. Basta inviare una richiesta compilando il modulo Rimborso Volo che trovate di seguito.