Le Compagnie Aeree che Accettano Animali

Compagnie aeree che accettano cani e gatti

Nel momento di programmare una vacanza con il proprio amico a quattro zampe ed acquistare l’eventuale volo aereo è importante informarsi molto bene in merito a quali compagnie aeree accettano cani e gatti, o in generale animali, e quali sono le condizioni imposte.

    Compagnie aeree che accettano animali:

  1. Compagnie aeree che accettano cani e gatti
  2. Passaporto europeo per cani e altri documenti
  3. Gli animali domestici pagano il biglietto aereo?

 

Compagnie aeree che accettano cani e gatti

Se è vero che oggigiorno le filosofie pet friendly sono sempre più diffuse che in passato e quindi sempre più compagnie aeree accettano gli animali domestici, è altrettanto certo che non tutte lo fanno con le stesse modalità.

Per questa ragione, la prima cosa da fare, nel caso in cui si è interessati a viaggiare con una compagnia aerea che accettati cani o gatti, è telefonare o verificare sul suo sito web ufficiale se i voli di quel gruppo accettano animali e con quali limitazioni o condizioni.

Per quel che riguarda le compagnie di bandiera, quelle che ammettono il trasporto di cani o gatti, in stiva o in cabina sono:

  • Aeroflot (Russia)
  • Air France (Francia)
  • Ita Airways (Italia)
  • American Airlines (Stati Uniti)
  • British Airways (Gran Bretagna)
  • Delta Airlines (Stati Uniti)
  • Finnair (Finlandia)
  • Iberia (Spagna)
  • Lufhtansa (Germania)
  • KLM (Paesi Bassi)
  • SAS Scandinavian Airlines Danmark ( Danimarca)
  • TAP Portugal (Portogallo)

Oltre a queste, altre compagnie che permettono di viaggiare insieme al proprio cane o gatto sono:

  • Air Dolomiti
  • Easyjet (solo cani guida)
  • Neos
  • Pegasus
  • Ryanair (solo cani guida in aereo)
  • Transavia
  • US Airways
  • Volotea (animali di piccola taglia)
  • Vueling
  • Wizz Air (solo animali guida)

Per quel che riguarda il volo in stiva o in cabina, discriminante diventa la taglia del vostro animale.

Parlando di un cane, ad esempio si tenderĂ  a far viaggiare in cabina gli animali di piccola taglia ovvero quelli che non superano i 10 kg, mentre tutti gli altri dovranno andare in stiva.

 

Passaporto europeo per cani e altri documenti

Gli animali devono essere in possesso di tutta la documentazione necessaria. In Italia è sufficiente portare con se solo il libretto sanitario.

Per viaggiare in Europa è invece necessario un passaport rilasciato dall’ente veterinario in seguito al controllo del microchip (o del tatuaggio di riconoscimento) e delle vaccinazioni presenti sul libretto sanitario.

Il costo per il passaporto per il cane ha un costo di circa 20 euro.

Per quanto riguarda la vaccinazione, il vaccino obbligatorio per viaggiare è quello antirabbico che deve essere stato effettuato almeno 21 giorni prima del rilascio del passaporto.

Ovviamente queste regole sono molto generiche e dipendono dalla compagnia aerea, dalla destinazione ma, come dicevamo, anche dalla tipologia di animale.

 

Gli animali domestici pagano il biglietto aereo?

Gatti, cani e altri animali domestici pagano un biglietto aereo la cui tariffa è strettamente legata alla compagnia stessa e alla taglia del proprio animale

I prezzi possono variare da 40 a 400 euro a seconda della tratta e alla taglia.

Volotea prevede un sovrapprezzo va dai 40 ai 60 euro a seconda della modalitĂ  di registrazione dell’animale a bordo: online, tramite call center o in aeroporto.

Vueling invece, ammette il trasporto di animali a prezzi molto competitivi.

In ogni caso anche questo dato è da controllare prima della partenza chiamando la compagnia aerea prescelta. Il contatto diretto rimane sempre l’azione fondamentale da compiere perché, indipendentemente da quali compagnie aeree accettino o no gli animali, le variabili in gioco sono diverse.

Alcune, infatti, non permettono l’imbarco di femmine incinte, mentre altre rifiutano i cani brachicefali (quelli con il muso schiacciato tipo Bulldog o Pitbull) per via delle difficoltà respiratorie. La loro particolare conformazione potrebbe infatti aggravare la già inconsueta e scomoda situazione di una stiva d’aereo.

Per non avere una brutta sorpresa all’imbarco e scoprire che il fedele compagno a 4 zampe non è ammesso a bordo, assicuratevi prima quali sono le compagnie aree che accettano animali domestici, quali sono le vaccinazioni imposte, i documenti necessari e tutte le richieste della compagnia aerea prescelta.