Corte UE: rimborsare anche le commissioni sui biglietti in caso di volo cancellato

vueling rimborso

La Corte di Giustizia europea ha stabilito che in caso di volo cancellato vanno rimborsate anche le commissioni trattenute da terzi nella vendita dei biglietti aerei

In caso di cancellazione di un volo, la compagnia aerea è tenuta a rimborsare anche le commissioni riscosse dagli intermediari al momento dell’acquisto dei biglietti, purché ne fosse a conoscenza: lo ha stabilito la Corte di Giustizia della Ue con una sentenza relativa ad una causa intentata da un cittadino tedesco nei confronti della spagnola Vueling Airlines.

Dirk Harms, cittadino tedesco, aveva acquistato tramite il portale opodo i biglietti per se e per i suoi familiari per un volo diretto da Amburgo a Faro, in Portogallo, con la compagnia Vueling. Il volo venne cancellato e il signor Harms ha chiesto il rimborso alla Vueling di quanto pagato tramite l’intermediario Opodo, 1108,88 euro. La Vueling Airlines ha acconsentito a rimborsare l’importo che essa stessa aveva ricevuto dalla Opodo, ossia 1031,88 euro rifiutandosi però di rimborsare anche i 77 euro di differenza che la Opodo aveva trattenuto come commissione.

La Corte ha invece stabilito che Vueling Airlines doveva rimborsare al signor Harms l’intero costo, comprensivo delle commissioni trattenute da Opodo, in quanto Vueling ne era a conoscenza.

Con questa sentenza, la Corte Europea ha stabilito che le compagnie aeree devono rimborsare l’intero costo del biglietto, a meno che la commissione non sia stata fissata all’insaputa del vettore aereo, circostanza che spetta comunque al giudice del rinvio verificare.

Una buona notizia per i viaggiatori che acquistano i biglietti non direttamente dalle compagnie aeree ma si affidano ad altri intermediari o agenzie e subiscono la cancellazione del volo.

Purtroppo, non tutti sanno che hanno diritto al risarcimento in caso di volo cancellato o aereo in ritardo di almeno tre ore quando il vettore è responsabile di questo disagio. I nostri esperti sono al servizio dei passeggeri per aiutarli a far valere i propri diritti, gratuitamente e senza commissioni.

--

I nostri consigli di viaggio