Rimborso in caso di contagio, la scommessa di Japan Airlines

Rimborso Covid Japan Airlines

Frutto di una partnership con il gruppo assicurativo tedesco Allianz, l’iniziativa promossa dalla compagnia giapponese prevede un rimborso fino a 150mila euro per le spese mediche, e fino a 100 euro al giorno per l’alloggio durante il periodo di quarantena, per una durata massima di 14 giorni.

 

JAL Covid-19 Cover, la campagna rimborsi per i voli internazionali di Japan Airlines.

La compagnia Japan Airlines, sicura di un rispetto totale delle norme anticontagio, è pronta a rimborsare tutti i passeggeri che dovessero contrarre l’infezione da coronavirus durante il viaggio all’estero. Lo ha reso noto la stessa compagnia giapponese spiegando che il servizio sarà offerto gratuitamente per biglietti acquistati fino al 30 giugno 2021 e riguarderà tutti i passeggeri che sono risultati positivi al covid fuori dai confini nazionali ed entro 31 giorni dalla data di partenza del volo.

 

Le mosse di JAL, Qantas e Easyjet per invogliare i viaggi in aereo

Le compagnie aeree in vista di una ripresa degli spostamenti, si stanno organizzando e stanno valutando nuovi modi per attrarre passeggeri e turisti, anche per ridare una spinta al settore del trasporto aereo, ultimamente in grave perdita.

Qantas, compagnia australiana ha reso noto che quando il vaccino sarà disponibile per tutta la popolazione potranno viaggiare sugli aerei della sua flotta solo i passeggeri che avranno ricevuto il vaccino. La JAL ha invece pensato ad una soluzione a breve termine per non escludere nessuno ed in grado di garantire piena efficienza.

EasyJet, una delle principali compagnie lowcost europee, ha visto aumentare del 45%, nelle settimane conclusive del 2020 le vendite di biglietti aerei in relazione proprio agli ottimi test sui vaccini per il Coronavirus e l’inizio delle somministrazioni. Sicuramente un forte incoraggiamento per il futuro prossimo, in particolare in vista della primavera-estate 2021.

 

I Voli Covid Tested

La compagnia aerea Japan Airlines non è l’unica ad offrire delle assicurazioni anti-covid sui viaggi. Qualcosa di simile è stato proposto anche da Emirates, Virgin Atlantic e da Delta da Alitalia con i viaggi “Covid Tested” tra gli aeroporti di New York Jfk, Newark, Atlanta e Roma.

Al momento, il servizio – che non è definito polizza assicurativa dalla compagnia, riguarderà solo i viaggi d’affari, ma non si esclude possa essere allargato ai turisti non appena saranno riviste le restrizioni sui viaggi.

 

Rimborso del Biglietto Aereo per Covid con le lowcost

Diverso il discorso per quanto riguarda le compagnie low cost. L’unica ad offrire il servizio Rimborsi in caso di contagio sarà la controllata ZipAir della JAL che fornirà lo stesso servizio per i voli tra Tokyo e Honolulu, sull’isola di Oahu alle Hawaii, fino al 31 marzo.

A proposito di Rimborsi. Lo staff de ilMioVoloCancellato ha aiutato, negli ultimi mesi centinaia di passeggeri che non riuscivano ad ottenere il Rimborso del biglietto aereo per i voli cancellati causa Covid e sono rimasti soddisfatti del nostro operato.

Scrive Cosimo, un nostro assistito: “…Dopo mesi e mesi di ripetute mail alla compagnia aerea da parte mia senza risultato, il vostro team ha saputo in poco tempo restituirmi i soldi del biglietto aereo più il risarcimento per i danni subiti. Consiglio a tutti di rivolgersi a IL MIO VOLO CANCELLATO per avere una risposta seria e sicura sui danni subiti”. Potete trovare tante recensioni ed esperienze dei nostri clienti sulla nostra pagina ufficiale Facebook.

Ricordiamo a tutti i passeggeri infatti che, se la compagnia non ha provveduto a rimborsare il biglietto potete contare sul nostro supporto completamente gratuito ed ottenere il rimborso del biglietto aereo che vi spetta di diritto. Contate sul nostro aiuto e sulla nostra esperienza.